Mese: Febbraio 2020

Il Pomezia perde 3 – 1 a Cannara e recrimina per l’arbitraggio “vergognoso” del signor Nigro di Prato (3 rigori contro)

Il Pomezia non ci sta e si scaglia contro l’arbitraggio “vergognoso” del signor Nigro di Prato.

I ragazzi di Bussi perdono 3 – 1 contro il Cannara e non riescono così a dare continuità alla vittoria contro lo Scandicci.

Direzione arbitrale indecente che ha visto la concessione di ben tre calci di rigore al Cannara nella prima frazione di gara. Poi nel secondo tempo, come se non bastasse, è arrivata anche l’espulsione di Gallo. Il Pomezia nonostante lo svantaggio di 2 reti e l’inferiorità numerica  ha provato a rientrare in partita con la rete di Massella, ma quasi allo scadere è arrivata la terza marcatura del Cannara che ha sancito il 3 – 1 finale.

Non è la prima volta che la società pometina viene pesantemente danneggiata da alcune scelte arbitrali ridicole che stanno penalizzando e non poco la stagione dei rossoblù, vanificando gli sforzi del patron Bizzaglia e di tutta la società rossoblù.

La speranza è che questo trend negativo si interrompi al più presto e sia solo il campo a parlare.

Domenica 1 marzo al Comunale di Via Varrone arriverà il Flaminia dell’ex Francesco Punzi e il Pomezia è chiamata al pronto riscatto.

Ecco le immagini dei tre rigori concessi al Cannara

Moviola, i tre calci di rigore concessi dal signor Mattia Nigro di Prato in Cannara – Pomezia

Esaminiamo alla moviola i tre calci di rigore concessi al Cannara dal signor Mattia Nigro di Prato. Le immagini non aiutano tanto, ma resta il fatto che dare tre calci di rigore tutti in un tempo non si era mai visto prima.ASSURDO!!!

Pubblicato da SSD Pomezia Calcio su Lunedì 24 febbraio 2020

 

25^giornata, Pomezia in trasferta in Umbria per affrontare il Cannara sestultimo in classifica

Archiviata la vittoria con lo Scandicci, il Pomezia si appresta a scendere in campo per la venticinquesima giornata del Girone E di Serie D.

I ragazzi di mister Andrea Bussi faranno visita agli umbri del Cannara.

Cannara è un comune italiano di 4 311 abitanti della provincia di Perugia in Umbria. Sorge sulla riva sinistra del fiume Topino ed è situata quasi al centro della Valle Umbra.

L’ASD Cannara partecipa al Campionato di Serie D per il secondo anno consecutivo.

La squadra del tecnico Antonio Alessandria è reduce da 6 risultati utili consecutivi. Dopo la vittoria contro il San Donato Tavarnelle alla 18^giornata gli umbri hanno collezionato 5 pareggi.

La classifica al momento recita 27 punti al sestultimo posto con due lunghezze di vantaggio sul Pomezia. In queste 24 partite il Cannara ha ottenuto 5 vittorie, 12 pareggi e 7 sconfitte, mettendo a segno 26 gol e subendone 29.

Nell’ultimo turno contro l’Aquila Montevarchi i rossoblu umbri hanno portato a casa un punto pareggiando 1-1 fuoricasa.

Il loro miglior marcatore è Bazzoffia con 12 reti all’attivo.

L’arbitro della gara sarà il signor Mattia Nigro di Prato, assistito dai signori Riccardo Persichini di Macerata e Mattia Piccinini di Ancona.

Lo stadio è intitolato alla memoria di Alberto Spoletini, ex giocatore di molti anni fa della società biancorossa. E’ uno dei più piccoli per la categoria, dispone di un’unica tribuna peraltro interamente coperta per circa 500 spettatori con un settore appositamente diviso per gli ospiti che può contenere circa 150 sportivi. Il terreno di gioco è in erba naturale.

Fischio di inizio ore 14,30 – Stadio Spoletini di Cannara (PG).

 

Settore giovanile, i risultati del weekend (15-16 febbraio)

I risultati del week end (15 – 16 FEBBRAIO):
L’ Under 19 ha perso 3-1 sul campo del P.C.Tor Sapienza. L‘Under 17 ha pareggiato 2 – 2 in casa contro la Pescatori Ostia. L’ Under 16 ha disputato una gara amichevole con il Ciampino perdendo 2 – 1. Ha pareggiato anche l’ Under 15in casa con l’Ariccia 1-1.
Turno di riposo per l’ Under 14.

Il Pomezia torna al successo, 3 – 1 allo Scandicci: A segno Lisari, Arduini e Cestrone

Pomezia-Scandicci 3-1

Marcatori: 7′ Poli (S), 29′ Lisari (P), 38′ Arduini (P), 69′ Cestrone (P)

POMEZIA: Opara, Lisari, Petricca, Morelli (dal 66′ Ceparano), Binaco (dal l’86’ Andrea Bizzaglia), Gallo, Lo Pinto, Ruggiero, Massella (dal 78′ Testardi), Cestrone (dal 74′ Petrini), Arduini (dal 70′ Di Agostino).

A disp.: Pinna, Di Emma, Mantovani, Abate.

All.: Andrea Bussi.

SCANDICCI: Timperanza, Zaccagnini, Frascadore (dall’82’ Nieri), Guidelli (dal 55′ Sinisgallo), Colombini, Vinci, Poli, Borgarello, Ferretti (dal 55′ Saccardi), Bianchi (dal 65′ Saccà), De Marco (dal 75′ Chitanu).

A disp.: Lupi, Francalanci, Segantini, Pecci.

All.: Claudio Davitti.

Arbitro: Dylan Marin (sez. di Portogruaro)

Ass.: Nidaa Hader (sez. di Ravenna) e Alessandro Castellari (sez. di Bologna)

NOTE. Ammoniti: 20′ Arduini (P), 25′ Gallo (P), 30′ De Marco (S), 58′ Petricca (P), 67′ Colombini (S), 85′ Ruggiero (P), 87′ Di Agostino (P).

Espulso al 90’+6′ Poli (S), dopo fallo su Testardi (P).

Angoli: 6-3.

Recupero: 1′ pt, 8′ st.

Serie D (Girone E), 24ª giornata

Domenica 16 febbraio 2020, ore 14:30

Stadio ‘Comunale’ di Pomezia

Il Pomezia batte 3-1 in rimonta lo Scandicci e conquista tre punti di vitale importanza che sanno di ossigeno puro per i rossoblù nella corsa alla salvezza.

Bussi al ritorno sulla panchina rossoblù sceglie il 3-4-3 con Arduini e Cestrone ai lati di Massella, mentre Davitti dalla parte opposta senza l’indisponibile Mugelli risponde col 4-3-3 con Poli e De Marco a supporto di Ferretti.

Gara vibrante in avvio, con gli ospiti che dopo 7′ sono già in vantaggio: Ferretti scarica per Poli, il numero 7 effettua un tiro-cross velenosissimo che inganna Opara e si insacca all’incrocio dei pali per lo 0-1.

Il Pomezia però non accusa il colpo e prova subito a reagire. Tra il 13′ e il 16′ ci provano Cestrone, con un tiro centrale bloccato da Timperanza, e poi Binaco con una punizione deviata dalla trequarti, ma i rossoblù non hanno fortuna.

Al 22′ i toscani si rendono ancora pericolosi con la percussione di Guidelli che crossa in area a porta vuota e chiama Ruggiero a un salvataggio miracoloso, poi i laziali al 29′ pareggiano: corner di Binaco dalla destra, Lisari anticipa tutti e sul secondo palo di testa infila Timperanza per l’1-1.

A questo punto i rossoblù viaggiano sulle ali dell’entusiasmo e, dopo il tiro al volo alto di Lo Pinto dal limite al 36′, trovano il raddoppio con Arduini 2′ più tardi, il quale pescato da uno splendido lancio a tagliare il campo di Binaco, entra in area e scaraventa in porta il pallone che completa la rimonta pometina.

I toscani hanno un sussulto sul finire di primo tempo con Poli, che servito in area da Guidelli dopo l’errore di Lisari, si presenta tutto solo davanti a Opara ma si divora il pareggio e le squadre vanno così al riposo sul 2-1.

La ripresa si apre senza cambi e con il Pomezia due volte pericoloso tra il 53′ e il 57′, prima con l’acrobazia centrale di Lo Pinto e successivamente con il colpo di testa schiacciato di Massella che scheggia soltanto la traversa.

Lo Scandicci nel secondo tempo è tutto nella doppia occasione costruita al 67′ con il neoentrato Saccà che impatta la traversa ad Opara battuto e con il destro da fuori di Sinisgallo bloccato dal numero uno di casa, poi 2′ più tardi il match si chiude: contropiede da manuale del Pomezia, chiuso dall’appoggio di Massella per Cestrone che in diagonale firma il 3-1 e fa esplodere il ‘Comunale’.

Nel finale i padroni di casa gestiscono senza troppi affanni il doppio vantaggio e a meno di un quarto d’ora dalla fine vanno a un passo dal poker con il palo colpito da Lisari e il susseguente tentativo alto di Lo Pinto.

Al 96′ infine, dopo l’espulsione a tempo scaduto di Poli per un duro intervento ai danni di Testardi, Marin fischia tre volte e fa partire la festa rossoblù per un successo fondamentale in chiave salvezza, che significa quartultimo posto a quota 25, a -3 dalla salvezza diretta.

Quarto ko esterno consecutivo invece per lo Scandicci, sempre quinto a 38 punti.

Ricordiamo a tutti gli appassionati di Serie D, che l’appuntamento con l’approfondimento sui Gironi E, F e G è fissato ogni lunedì sera dalle 20:30 alle 21:30, nel corso della trasmissione “Il Tribunale delle Romane”, in onda su Rete Oro (canale 18 del digitale terrestre nel Lazio) e in streaming sulla pagine Facebook “Sport In Oro” e “Il Tribunale delle Romane”, oltre che sul canale You Tube “Sport In Oro Channel”.  

La telecronaca integrale con la voce di Riccardo Selvi andrà in onda mercoledì 19  febbraio, alle ore 20:30 su Rete Oro News (canale 210 del digitale terrestre nel Lazio).

24^giornata, il Pomezia vuole ricominciare a fare punti: c’è lo Scandicci per il ritorno di Bussi

Archiviata la sconfitta di domenica scorsa contro la Sangiovannese, il Pomezia Calcio 1957 è pronta a scendere in campo per la 24^giornata, la 7° di ritorno.

E’ stata una settimana movimentata in casa rossoblù con le dimissioni di mister Paolo Mazza e il ritorno del tecnico Andrea Bussi. 

Al Comunale arrivano i toscani dello Scandicci.

Lo Scandicci Calcio 1908, che milita nel Campionato di Serie D dal 2007, attualmente occupa la quinta posizione in classifica con 38 punti.

Il team fiorentino del tecnico Claudio Davitti sta disputando un ottimo campionato: in 23 partita ha collezionato 11 vittorie, 5 pareggi e 7 sconfitte. Vantano il miglior attacco del girone con 44 reti all’attivo e 26 reti subite.

Il loro miglior marcatore è Ferretti a quota 9 segnature.

I biancoblù sono reduci dalla vittoria di misura contro il Flaminia di Francesco Punzi, decisa da un gran gol di De Marco.

All’andata si impose lo Scandicci per 2 – 0 con una rete per tempo.

Ultimamente in trasferta hanno faticato molto e infatti nelle ultime 3 gare fuori casa hanno collezionato solo sconfitte perdendo con Grassina, Follonica Gavorrano e Monterosi.

Sul fronte Pomezia invece c’è molta attesa per il nuovo esordio di mister Andrea Bussi. Bisognerà capire come la squadra reagirà a questo cambio tecnico. Soprattutto è necessario tornare al gol e riniziare a fare punti al Comunale, che mancano dal pareggio per 1-1 con il Tuttocuoio.

Fischio di inizio fissato per le ore 14,30 – Stadio Comunale di Pomezia – Prezzo del biglietto 5 euro.

Dirigerà l’incontro il signor Dylan Marin di Portogruaro, assistito dai signori Nidaa Hader di Ravenna e Alessandro Castellari di Bologna.

 

 

Settore giovanile rossoblù, il programma gare del 15-16 febbraio

Sta per andare in scena un altro weekend calcistico e le squadre del nostro settore giovanile sono pronte a scendere in campo.

Si comincia sabato con l’Under 19 che affronterà in trasferta la P.C.Tor Sapienza. L’Under 16 disputerà una gara amichevole con il Ciampino e l’Under 15 riceverà la visita dell’Ariccia.

Domenica giocherà solo l’Under 17 che ospiterà al Comunale la Pescatori Ostia.

Turno di riposo per l’Under 14.

Andrea Bussi torna alla guida tecnica della prima squadra

Dopo aver accettato le dimissioni di Paolo Mazza, la società del patron Bizzaglia ha deciso di richiamare Andrea Bussi.

Bussi, che si era dimesso il 16 dicembre dopo la sconfitta contro lo Sporting Trestina per 1 – 0, torna dunque alla guida della prima squadra ed eredita un gruppo che, nonostante le ultime sconfitte, è sembrato in buona forma e soprattutto contro la Sangiovannese non meritava assolutamente la sconfitta.

Nelle ultime giornate sono mancati solo i gol e speriamo che questo trend negativo venga invertito già da domenica prossima quando al Comunale arriverà lo Scandicci che si trova al quinto posto con 38 punti.

Andrea Bussi dirigerà questo pomeriggio il suo primo allenamento.

Bentornato Andrea!

 

Ufficio stampa Pomezia Calcio 1957

EM Social

EM Social Subtitle