Società

Il Grosseto espugna il Comunale, finisce 2 – 1 per i maremmani

Pomezia-Grosseto 1-2

Marcatori: 26′ Boccardi (G), 72′ Sersanti (G), 90’+2′ Testardi (P)

 

POMEZIA: Stasi, Di Agostino (dal 71′ Gallo), Ceparano (dall’83’ Di Emma), Cafiero, Binàco (dal 65′ Ruggiero), Morelli, Mantovani, Cestrone (dal 79′ Arduini), Massella, Testardi, Bizzaglia (dal 55′ Bertino).

A disp.: Mastella, Paglia, Califano, Battistoni.

All.: Andrea Bussi.

 

GROSSETO: Barosi, Polidori, Milani, Cretella (dall’87’ Ravanelli), Ciolli, Gorelli, Sersanti (dall’81’ Fratini), Vigliardi, Moscati, Boccardi (dal 60′ Giani), Galligani (dal 69′ Raimo).

A disp.: Nunziatini, Pizzuto, Frosinini, Villani, Consolini.

All.: Lamberto Magrini. 

 

Arbitro: Aleksandar Djurdjevic (sez. di Trieste)

Ass.: Vincenzo Andreano (sez. di Foggia) e Francesco Festa (sez. di Barletta)

 

NOTE. Ammoniti: 8′ Cestrone (P), 61′ Gorelli (G), 83′ Vigliardi (G), 90’+2′ Testardi (P), 90’+4′ Cafiero (P).

Angoli: 6-2.

Recupero: 2′ pt, 5′ st.

 

Serie D (Girone E), 15ª giornata

Domenica 8 dicembre 2019, ore 14:30

Stadio ‘Comunale’ di Pomezia

 

Il Grosseto batte 2-1 il Pomezia al ‘Comunale’ e ottiene la quarta vittoria nelle ultime sei gare che mantiene i toscani al secondo posto a tre lunghezze dal Monterosi. 

Bussi lancia subito dal 1′ i nuovi acquisti Mantovani, Cafiero, Binàco Testardi nel 4-3-3, mentre Magrini dalla parte opposta risponde col 4-3-1-2 con Boccardi alle spalle di Moscati Galligani. 

Gara bloccata in avvio, con le squadre che si studiano e non si espongono più di tanto. Al 24′ il primo tentativo è di Galligani, che cerca fortuna dalla distanza senza inquadrare la porta, poi 2′ più tardi i toscani passano: regalo di Stasi, che per non uscire dall’area col pallone tra le mani lo lascia a disposizione di Boccardi, il quale senza difficoltà segna lo 0-1 a porta sguarnita.

Il Pomezia non accusa il colpo e prova a reagire con la conclusione centrale dalla distanza di Testardi bloccata facilmente da Barosi, poi dopo un colpo di testa fuori misura di Gorelli, Djurdjevic fischia due volte e manda le squadre al riposo col Grosseto avanti di uno.

La ripresa si apre senza cambi e col Pomezia che va a un passo dal pareggio con Massella, che da due passi non trova la porta sulla bella imbucata di Mantovani. Ancora il numero 9 cerca gloria con un tiro da fuori pochi istanti più tardi, ma anche in questo caso la mira non è precisa.

La risposta del Grosseto è affidata al sinistro dal limite fuori di poco di Cretella al 57′, poi dopo una spizzata di testa di Cafiero che accarezza il palo sulla punizione tagliata di Mantovani, i toscani raddoppiano: errore di Ruggiero in fase di appoggio, Stasi respinge miracolosamente il tiro ravvicinato di Moscati, ma nulla può sul successivo tentativo di Sersanti, che di potenza butta giù la porta e chiude virtualmente l’incontro.

Nel finale il Pomezia riapre la gara con il primo gol del nuovo acquisto Testardi, bravo a sfruttare l’errore in uscita di Barosi sul trversone di Bertino, ma non basta: il Grosseto vince e rimane in scia del Monterosi a -3 dalla capolista. Secondo ko consecutivo invece per il Pomezia, sempre penultimo a quota 14 in classifica.

La telecronaca integrale con la voce di Riccardo Selvi andrà in onda mercoledì 11 dicembre, alle ore 20:30 su Rete Oro News (canale 210 del digitale terrestre nel Lazio).

Il centrocampista Damiano Binaco è un nuovo giocatore rossoblù

Il Pomezia Calcio 1957 comunica di aver raggiunto l’accordo con il centrocampista classe 1989 Damiano Binaco proveniente dal Città di Anagni.

Continua senza sosta il lavoro del direttore sportivo Alessandro Mezzina, che dunque si assicura le prestazioni del talentuoso playmaker di centrocampo Damiano Binaco.

Oltre che ad Anagni, Binaco nelle ultime stagioni è stato un punto fermo della Vis Artena vincendo anche il campionato di Eccellenza nella stagione 2016-2017. Prima di Artena ha vestito per diversi anni la maglia del Colleferro.

Benvenuto Damiano!

 

Ufficio stampa Pomezia Calcio 1957

Mercato in uscita: Via Fatati, Fusaroli e Nannini

Il Pomezia Calcio 1957 comunica che in data odierna si interrompono i rapporti con tre giocatori.

I centrocampisti Alessio Fatati classe 1990 e Daniele Nannini classe 1998 non fanno più parte della rosa.

Insieme a loro ha saluta la compagine del patron Bizzaglia anche il difensore classe 1994 Fabio Fusaroli.

La società ringrazia i caslciatori per la loro professionalità e l’impegno profuso, augurando a loro le migliori fortune.

 

Ufficio stampa Pomezia Calcio 1957

 

 

 

Rinforzo importante per la difesa, dal Campobasso arriva il classe 89 Claudio Cafiero

Il Pomezia Calcio 1957 piazza un altro colpo di mercato. Il direttore sportivo Alessandro Mezzina annuncia di aver trovato l’accordo con il difensore classe 1989 Claudio Cafiero proveniente dal Campobasso.

Il roccioso difensore, originario di Napoli e alto 184 centimentri, può giocare sia da centrale difensivo che da terzino. Si tratta di un ritorno per Cafiero, visto che è cresciuto calcisticamente nel settore giovanile del Pomezia, per poi essere ceduto alla Roma.

Un acquisto di assoluto valore per i rossoblù del patron Bizzaglia e il suo curriculum parla chiaro: tanta Serie C con Crotone, San Marino, Cassino, Latina, Aprilia, Torres e Lupa Roma.

Nelle ultime tre stagioni ha giocato in Serie D in piazze importanti come Aquila, Francavilla e Campobasso.

Benvenuto Claudio!

 

Ufficio stampa Pomezia Calcio 1957

 

 

15^giornata, Pomezia chiamata al riscatto: Al Comunale arriva il Grosseto

Dopo la pesante sconfitta di domenica scorsa in terra toscana contro il San donato Tavarnelle per 4 – 0, la compagine del patron Bizzaglia è chiamata al pronto riscatto. L’ostacolo della 15^giornata si chiama Grosseto Calcio 1912, seconda in classifica a tre lunghezze di distanza dalla capolista Monterosi.

Parliamo di una società gloriosa del nostro calcio che conta più di 100 anni di storia e rappresenta un capoluogo di provincia con più di 82mila abitanti.

Nella loro storia i  biancorossi Maremmani vantano 5 anni di Serie B disputati tra le stagioni 2007-2008 e 2011-2012. Poi un lento declino, culminato con la retrocessione nel campionato di Eccellenza nella stagione 2016-2017 e la seguente radiazione dai ruoli federali.

Nell’estate del 2017, viene fondata l’Associazione Sportiva Dilettantistica Unione Sportiva Grosseto 1912.

Nella passata stagione hanno vinto il campionato di Eccellenza con una cavalcata trionfale.

Al timone del sodalizio toscano è rimasto il tecnico umbro Lamberto Magrini con una navigata esperienza nel giorne E di Serie D.

Il Grosseto sta disputatndo un ottimo campionato e come detto in precedenza si trova al secondo posto della classifica con ben 26 punti raccolti; frutto di 7 vittorie, 5 pareggi e due sconfitte con Monterosi e Scandicci (prima e terza in calssifica). 22 le reti segnate e 14 quelle subite.

Il loro miglior marcatore è Moscati a quota 8, seguito da Cretella con 4 e poi Boccardi e Galligani a 3.

Nelle tre precedenti  trasferte nel Lazio hanno raccolto una sconfitta e 2 pareggi: 3-0 con il Monterosi, 1-1 con l’Albalonga e 2-2 con il Flaminia.

Sarà una partita difficile per i ragazzi di Bussi, ma la classifica non scherza e dunque bisogna cercare di raccogliere più punti possibili, soprattutto in casa.

Fischio di inizio fissato alle ore 14,30 – Stadio Comunale di Via Varrone – Prezzo del biglietto 5 euro.

Dirigerà l’incontro il signor Aleksandar Djurdjevic di Trieste, assistito da Vincenzo Andreano di Foggia e Francesco Festa
di Barletta.

 

Ufficio stampa Pomezia Calcio 1957

Colpo di mercato! Ufficiale l’arrivo del bomber Emanuele Tastardi

Il Pomezia Calcio 1957, grazie all’ottimo lavoro del DS Mezzina,  annuncia di aver raggiunto l’accordo con il forte attaccante classe 1990 Emanuele Testardi.

Il bomber, di ben 189 centimetri di altezza, è quel profilo che mancava all’attacco rossoblù; attaccante possente e forte sul gioco aereo, sarà la boa del reparto offensivo della squadra del patron Bizzaglia.

Testardi, ricordiamolo, ha calcato anche i campi della Serie A con la maglia della Sampdoria nella stagione 2009-2010. Poi per lui esperienza in Serie B con il Lanciano e tanta Serie C con le magle di Pescara, Pergocrema, Siracusa, Sudtirol, Lupa Roma, Arezzo e Gozzano.

L’attaccante, nativo di Roma e cresciuto nel settore giovanile del Pescara, vanta anche due esperienze a livello internazionale: nella stagione 2013-2014 ha giocato nella Serie A Ungherese, mentre nella stagione 2018-2019 ha spostato il progetto dell ’Adelaide Blue Eagles, club della South Australian Super League, ossia la massima serie della parte meridionale del paese e un gradino sotto la A-League, il principale (e più seguito) campionato australiano.

La Serie D è un campionato che conosce molto bene, avendolo già disputato in paizze importanti quali Siracusa, Potenza, San Severo, Acireale, Crema e Casale.

Emanuele Testardi che si sta allenando con la squadra già da diverse settimane, sarà a disposizione di mister Bussi già dalla prossima gara contro il Grosseto.

Benvenuto Emanule!!

 

Ufficio stampa Pomezia Calcio 1957

 

 

Mezzina:”Massella é incedibile. Non c’é nessuna trattativa”

Il direttore sportivo del Pomezia Calcio 1957 Alessandro Mezzina fa chiarezza sulle presunte voci che darebbero Christian Massella in trattativa con altre squadre.

Massella é incedibile! Non c’é nessuna trattativa con altri club.

Su Christian ci crediamo tanto ed é un giocatore troppo importante per noi.

Stiamo definendo altri tre rinforzi di qualità che annunceremo nei prossimi giorni”. 

Ufficio stampa Pomezia Calcio 1957

Trasferta amara per il Pomezia, il San Donato Tavarnelle vince 4 – 0

TAVARNELLE (BARBERINO TAVARNELLE) – Un esordio così Athos Rigucci, chiamato nei giorni scorsi a sostituire Simone Venturi sulla panchina del San Donato Tavarnelle, lo sognava.

Un secco 4-0 al Pomezia, superato in classifica, per una partita che si è messa subito in discesa nei primissimi minuti, con le reti di Disanto (su rigore) e Salvadori che al 6′ segnavano già il 2-0 per i chiantigiani.

Una vittoria che rasserena l’ambiente, e lo carica in vista di una settimana speciale, che porterà, domenica 8 dicembre, alla sfida al grande ex Roberto Malotti, in trasferta contro un’Aquila Montevarchi anch’essa vittoriosa oggi. I gialloblu partono subito forte, segno evidente di una “cura-Rigucci” che opera soprattutto su testa e carattere in questi primi giorni. Al 2′, discesa di Kernezo sulla destra, traversone secco, tocco di mano di Paglia: la signorinia Finzi, direttrice di gara, fischia indicando il dischetto. Disanto trova la rete che sblocca il match. Al 6′ il raddoppio; tocco da corner Disanto-Gemignani, traversone e Salvadori si fa trovare pronto a segnare. Al 35’ Tetteh scalda le mani a Mastella ed è il preludio alla terza segnatura di Gemignani (41′) che riceve palla dalla sinistra e al limite dell’area sistema il pallone con cura e con un diagonale tocca il palo prima di veder entrare la sfera.

La ripresa scivola senza molte emozioni, eccetto una semi rovesciata di Disanto, ispirato da Kernezo, che finisce fuori di un soffio. Al 34’ della ripresa ancora Kernezo scatenato sulla destra calcia in porta, respinta corta di Mastella, arriva Giordani che deposita ancora il pallone in rete. Per il 4-0 finale. E adesso via alla settimana “di passione” prima dell’incontro con l’ex, molto amato a Tavarnelle, Roberto Malotti.

IL TABELLINO: 4-0

SAN DONATO TAVARNELLE: Nannelli, Nassi, Monticelli, Tetteh, Zambarda, Salvadori, Kernezo, Favilli, Giordani, Gemignani, Disanto. A disp.: Cucchiararo, Ciurli, Di Mascio, Calonaci, Brenna, Koci, Montini, Pino, Zuppardo. Allenatore: Athos Rigucci

POMEZIA: Mastella, Lo Pinto, Gallo, Fusaroli, Morelli, Di Emma, Ruggiero, Paglia, Massella, Cestrone, Arduini. A disp.: Stasi, Abate, Di Agostino, Ceparano, Califano, Battistoni, Fatati, Bertino, Bizzagli. Allenatore: Andrea Bussi

ARBITRO: Valentina Finzi di Foligno

RETI: 2′ Disanto (rig.), 6′ Salvadori, 41′ Gemignani, 78′ Giordani

 

Fonte: SportChianti.it

14^giornata, Pomezia di scena in Toscana per affrontare il San Donato Tavarnelle del nuovo tecnico Ricucci

Il Pomezia Calcio 1957 domenica 1 dicembre alle ore 14,30 scenderà in campo per la 14^giornata del Girone E di Serie D. I ragazzi di mister Bussi sono attesi dalla trasferta in terra toscana per affrontare il San Donato Tavarnelle.

Il San Donato Tavarnelle  nasce nell’estate del 2006 dalla unione dalle due più importanti Società di calcio del comune di Tavarnelle: l’Ac San Donato e l’Ac Libertas Tavarnelle.

La squadra della provincia di Firenze, precisamente di Tavarnelle Val di Pesa, milita nel campionato di Serie D dalla stagione 2014 – 2015.

I giallo-bianco-blù non sono partiti bene in questa stagione. La classifica dice 13 punti, penutlimo posto ad un punto di distanza proprio dal Pomezia. In queste prime 13 giornate hanno collezionato 3 vittorie, 4 pareggi e 6 sconfitte. 12 i gol fatti e 16 le reti subite.

Proprio in settimana il tecnico Simone Venturi è stato sollevato dal proprio incarico. Fatale è risultato l’ultimo ko per 2 – 1 in casa della Sangiovannese.

Al suo posto la società toscana ha chiamato l’esperto Athos Ricucci che in passato ha allenato anche l’Aquila Montevarchi e Follonica Gavorrano.

Dunque domenica allo Stadio Leonardo Pianegiani andrà in scena un vero e proprio scontro diretto.

Il Pomezia ci arriva carica e motivata a fare bene con la speranza di dare ancora continuità all’ultimo mese di gare nel quale il team rossoblù ha raccolto 4 risultati utili consecutivi.

Fischio di inzio fissato alle ore 14,30.

L’arbitro della gara sarà la signora Valentina Finzi di Foligno, assistita da Francesco Forgione di Gradisca d’Isonzo e Ettore Walter Isolabella di Novi Ligure.

 

 

EM Social

EM Social Subtitle