Settore giovanile

Juniores Nazionale rossoblù affidata al duo Alessandro Del Grosso-Andrea Tonelli

Il Pomezia Calcio 1957 comunica di aver affidato la panchina della Juniores Nazionale ad Alessandro Del Grosso che sarà coadiuvato da Andrea Tonelli.

Il duo Del Grosso – Tonelli sostituirà mister Marco Magrelli, alla quale la società porge i propri ringraziamenti per il lavoro svolto in questi mesi.

Parliamo di due profili di assoluto livello, in modo particolare Alessandro Del Grosso, tecnico che vanta esperienze importanti sia in Serie D che nei campionati giovanili nazionali, oltre ad avere un trascorso di altissimo livello come calciatore in Serie A con Salernitana e Bari, in Serie B con Napoli e Catania, e in Serie C con Pisa, Teramo e Chiti su tutte.

L’Under 19 rossoblù non vive un buon momento e infatti la vittoria manca ormai da diverso tempo. Proprio per questo motivo la dirigenza rossoblù ha optato per il cambio tecnico, scegliendo due persone che rappresentano un lusso per la categoria, oltre ad essere due tecnici preparati e dalla grande esperienza.

Benvenuti Alessandro Del Grosso ed Andrea Tonelli e in bocca a lupo per questa nuova avventura con il Pomezia Calcio!

 

Ufficio stampa Pomezia Calcio 1957

 

 

 

Under 17, mister Alberto Furesi: “Questo è un gruppo importante, siamo partiti bene ma non dobbiamo fermarci”

L’agonistica rossoblù ha iniziato la stagione con il piede giusto e la formazione che è partita senza dubbio nel modo migliore è l’Under 17 Regionale di mister Alberto Furesi con il quale abbiamo scambiato delle considerazioni.

Salve mister, ormai sono tanti anni che alleni compagini del settore giovanile del Pomezia. Raccontaci il tuo percorso di queste stagioni in rossoblu?

“Questo per me è il quarto anno nel Pomezia Calcio, mi trovo bene e vedo una costante crescita e progressione verso l’alto, gli obiettivi anno dopo anno diventano sempre più importanti.

La società è sempre molto attenta al settore giovanile e non ci fa mancare nulla ed è molto presente.

In questi anni ho allenato gruppi diversi ma l’obiettivo è sempre stato quello di valorizzare i giovani di Pomezia per cercare u giorno di farli esordire in prima squadra.

Mi ritengo fortunato perchè alleno in una società importante con delle fondamenta consolidate. “

Da quest’anno hai assunto la guida dell’Under 17. In 6 giornate sono arrivate 5 vittorie e un pareggio. Direi un inizio più che positivo?

“Si questo è il mio primo anno alla guida di un gruppo Under 17. Devo essere sincero siamo partiti bene, dopo aver fatto un buon lavoro in sede di costruzione del gruppo e nella fase di preparazione estiva Abbiamo cercato di colmare le lacune sia tecniche che gestionali del gruppo emerse nella passata stagione.

L’Under 17 è l’ultimo anno dell’agonistica e dunque era importante allestire una rosa competitiva. Stiamo cercando di disputare un campionato importante, le premesse erano discrete ma questo inizio lascia ben sperare per tutto il proseguo di stagione. Non ci scordiamo che per metà questo è un gruppo nuovo e oltre ai risultati stiamo cercando di costruire un modello di gioco. Curiamo molto l’aspetto comportamentale dentro e fuori dal campo.

La partenza come detto è stata buona, questo consolida le nostre certezze ma ci da il la per iniziare a ragionare per alzare leggermente l’asticella per portarci ad essere competitivi tutto l’anno per permettere ai ragazzi di misurarsi a livelli alti.”

Domenica si va in casa dell’Atletico Torrenova che ci precede in classifica di 2 punti. Quindi scontro al vertice, prima contro seconda. Come si preparano queste partite?

“E si domenica c’è uno scontro importante come già ne abbiamo avuti altri tra cui il derby, la Polisportiva De Rossi fuori casa due domeniche fa, la Dreaming che aveva vinto lo scorso anno, quindi ci stiamo abituando a questi scontri tra virgolette importanti e appunto domenica faremo visita all’Atletico Torrenova che è una squadra molto forte, vengono da una striscia di 6 vittorie consecutive.

Troveremo un ambiente caldo e sono sicuro che sarà una partita non facile, però dall’altro lato i ragazzi sanno che è un gara che va affrontata con la mentalità giusta e l’intensità giusta perchè sono partite che si preparano da sole, sanno che la prestazione è importante perchè con quella sicuramente avremo più possibilità di ben figurare e portare dei punti a casa.

Il gruppo è carico, si sta allenando benissimo e è pronto per disputare una grande partita consapevole che la posta in palio è alta, ma allo stesso tempo i ragazzi sono tranquilli e sereni perchè sono consapevoli del loro valore.”

 A livello societario per quanto riguarda il settore giovanile, oltre a Bussi e Fittante, quest’anno potete avvalervi anche della preziosa collaborazione di Fattori. Come ti stai trovando con lui?

Si da quest’anno oltre alle direttive di Bussi e Fittante possiamo avvalerci della preziosissima collaborazione di Mauro Fattori con i quali noi tecnici ci confrontiamo quotidianamente sia per la parte tecnica che per la parte gestionale.

Fattori non lo conoscevo e questo continuo scambio di idee e suggerimenti non può far altro che far crescere noi tecnici e i ragazzi. Ora abbiamo delle certezze in più e i risultati credo parlino da soli e il campo dice sempre la verità.

Stiamo crescendo sotto tutti i punti di vista. C’è ancora tanto da fare e migliorare ma solo con il lavoro si possono ottenere dei buoni risultati e noi grazie a questo lavoro di staff stiamo sulla strada giusta.

 

In chiusura, obiettivi stagionali e il tuo sogno nel cassetto?

“Gli obiettivi nel settore giovanile soni importanti in funzione di quello che si ricerca ad inizio anno. Come detto puntiamo molto sulla crescita individuale e di gruppo dei ragazzi. Tra noi staff, dirigenti e squadra ci siamo detti che possiamo giocarci ogni partita senza paura con l’obiettivo di trovare vittorie e punti con il bel gioco e le belle prestazioni.

Dopo il girone di andata faremo un punto della situazione  e vedremo il dafarsi. Il gruppo è solido, i ragazzi si stimolano e sono molto amalgamati tra di loro, c’è una sana e buona competività.

Il mio sogno nel cassetto sarebbe quello di riuscire a far vivere una stagione indimenticabile ai ragazzi, quasi tutti di Pomezia o dei dintorni, e tutti insieme toglierci grandi soddisfazioni per noi e per il Pomezia Calcio che merita grandi successi.”

 

Ufficio stampa Pomezia Calcio 1957

 

il Responsabile Christian Fittante ci parla dell’ agonistica e della scuola calcio rossoblù

Negli ultimi anni il Pomezia Calcio 1957 oltre a primeggiare con la prima squadra nel campionato di Eccellenza ha deciso di investire anche nel settore giovanile. E i risultati si vedono soprattutto grazie all’ottimo lavoro che sta svolgendo Christian Fittante responsabile dell’agonistica e della scuola calcio rossoblù. E a tal proposito lo abbiamo ascoltato per descriverci meglio tutto quello che ruota attorno al settore giovanile del Pomezia Calcio.

 

Salve Christian Fittante. Sei ormai da anni un punto di riferimento per l’agonistica (3 anni) e per la scuola calcio (7anni) rossoblù. Nell’ultimo periodo si è vista una crescita importante sia in termini di numero che di risultati. Come giudichi questo inizio di stagione?

“Si oramai sono tanti anni che grazie alla fiducia del Patron Alessio Bizzaglia e del direttore Generale Andrea Bussi sono un punto di riferimento per la società.  Sono 7 anni che gestisco la Scuola Calcio e 3 l’agonistica e devo dirti che la cosa mi piace tantissimo. Quando ho preso in carica la gestione della scuola calcio i numeri non erano proprio dalla nostra parte ma oggi con un lavoro certosino siamo arrivati ad essere un punto di riferimento per tutte le famiglie di Pomezia con proposte innovative.

Tutto questo non è solo merito mio ma bensì della Società che ci mette a disposizione sempre tutto ma soprattutto dei nostri istruttori, i quali sono tutti qualificati e mettono passione e professionalità in tutto quello che fanno. Parlando di scuola calcio abbiamo iniziato questo inizio di stagione con ottimi presupposti. Siamo riusciti a formare ben 15 gruppi squadra creando delle ottime prospettive per gli anni futuri. L’agonistica parla da se…abbiamo tre squadre regionali e una provinciale ma puntiamo a palcoscenici più importanti.”

 

Quest’anno ti avvali dell’esperienza di Mauro Fattori un profilo importante che ti sta aiutando in maniera fattiva all’organizzazione tecnica. Come procede il vostro lavoro?

“Con Il Direttore Tecnico Mauro Fattori c’è una sintonia incredibile… Sembra che lavoriamo insieme da anni invece è solo da luglio. Ci sentiamo tutti i giorni costantemente per migliorare il tutto e per creare quell’ambiente professionale che meritano i nostri ragazzi.

Quest’anno abbiamo cambiato il modo di allenarci, di pensare e di stare in campo. Non siamo dei professionisti ma lavoriamo in modo professionale. Da Luglio ad oggi abbiamo intrapreso un percorso con Mauro per portare più giocatori possibili ad essere visionati da società Professionistiche. Ad oggi già 5 ragazzi sono stai visionati in allenamento con il loro gruppo da Società di Serie A e B.
Tutto questo per farti capire dove vogliamo arrivare.

Insieme a Mauro abbiamo ampliato lo staff dell’agonistica con l’inserimento di ben 2 istruttori di tecnica individuale, due preparatori motori che lavorano separatamente con ogni gruppo squadra e abbiamo inserito nello staff una figura importantissima, ovvero il fisioterapista che si occupa solo dei ragazzi dell’agonistica.
Ogni decisione la prendiamo costantemente insieme senza pensare troppo ai ruoli, perchè siamo convinti che la condivisione è l’arma in più per fare bene.

Il suo approdo in società è un tassello importantissimo per costruire insieme una realtà che oggi manca nel territorio.
Grazie ai nostri tecnici, ai nostri ragazzi, ma soprattutto alla disponibilità delle famiglie, stiamo cercando tutti insieme di riportare il settore giovanile nei massimi vertici regionali. Con il direttore ci siamo prefissati un unico obbiettivo: se stiamo facendo del bene per i ragazzi vuol dire che stiamo lavorando bene…sono solo loro al centro del nostro percorso!”

 

Parliamo di agonistica. Sono 5 i gruppi, 3 regionali e 2 provinciali. Obiettivi stagionali?

“Allora abbiamo 5 gruppi di agonistica dove 3 sono regionali e due provinciali. L’Under 14 provinciale per noi quest’anno è un esperimento importantissimo in quanto stiamo facendo fare questo campionato ai nostri 2010 in modo tale da accellerare il loro percorso di crescita, invece di fargli fare un l’ultimo anno a 9 li facciamo giocare sotto età a 11.

Per le altre categorie l’obbiettivo è chiaro: salvare la categoria e con i gruppi che disputano i campionati provinciali cercare di prendere le categorie superiori. Basti guardare le classifiche per capire a che punto siamo e dove vogliamo arrivare… Siamo primi sia con gli Under 15 provinciali che con gli Under 17 regionali e secondi con gli Under 16 regionali.
Ad oggi posso chiaramente confermare che abbiamo costruito squadre che possono ambire ai vertici dei loro rispettivi campionati.”

 

Invece per quanto riguarda la scuola calcio rossoblù? Numeri e obiettivi?

“La scuola calcio è il fiore all’occhiello della nostra società e di tutte le compagine del territorio.

Vantiamo quasi 200 iscritti a Pomezia, quasi 80 nell’ Accademy di Torvajanica e cosa non da poco conto abbiamo istaurato un rapporto di affiliazione con la Scuola Calcio del Roman grazie anche all’ottimo rapporto che c’è tra i presidenti ma soprattutto all’ottimo rapporto che c’è tra me e il loro responsabile Maurizio Passabì in modo tale da mettere le nostre e le loro competenze al servizio non solo dei nostri ma anche dei loro ragazzi.
L’obiettivo unico è fare il bene dei ragazzi.

Stiamo costruendo un qual cosa di veramente unico nel territorio. Basti pensare che tutta la scuola calcio a partire dai Piccoli amici si allena ben tre volte alla settimana con allenamenti specifici e individuali.”

 

Un’altra domanda riguarda la problematica delle porte chiuse. Come state vivendo questo periodo?

“Purtroppo questo è un problema enorme per noi ma soprattutto per i genitori dei nostri ragazzi. Stiamo cercando di gestire al meglio questa situazione e grazie ai sacrifici del nostro Patron che è sempre al nostro fianco abbiamo dato gratuitamente a tutti i genitori la possibilità di vedere non solo le partite ma anche gli allenamenti tramite un’ App che si collega a delle telecamere istallate allo Stadio Comunale di Via Varrone con la speranza che si torni alla normalità e alla presenza di pubblico sugli spalti.”

 

Il sogno nel cassetto di Christian Fittante?

“Il mio sogno nel cassetto è  quello di approdare nel Professionismo con il Pomezia Calcio che per tutti noi tesserati è una vera e propria famiglia…

Ma se devo pensare al futuro più imminente il desidero più grande è quello di riportare insieme ai miei ragazzi e a tutto il mio staff quelle categorie che a Pomezia mancano da molto tempo e che tutta Pomezia Città merita.”

 

Ufficio stampa Pomezia Calcio 1957

 

Pomezia di rimonta: al Comunale finisce 2-2 con la Lupa Frascati

Serie D Girone G – terza giornata

Pomezia – Lupa Frascati 2 – 2

Marcatori: 26’ e 28’ pt Senesi, 1’ st Rufo (autogol), 25’ st Massella (rig.)

Pomezia: Marcucci, Laharach, Cardinali, Papaserio (1’st Teti), Sossai, Rosania (10’ st Di Nezza), Oi, Lo Pinto (45’ st Gallo), Massella, Rocchi, Bosi (20’st Nanni). A disposizione: Pinna, Gallo, Giovagnoli, Pizzuto, Francucci, Rossetti. Allenatore: Mauro  Venturi

Lupa Frascati: Casagrande, Ferraro, Frosali (8’st Sabatini), Paolelli, D’Angelo (46’ st Pompili), Frulla (28’st Traditi), Ruggeri (42’ st Tordella), Rufo, Gemmi, Tamburlani, Senesi (28’ st Flores). A disposizione: Palmieri, Villa, Molinari, Marras. Allenatore: Roberto Chiappara

Arbitro: Raffaele Gallo di Castellammare di Stabia

Assistenti: Chiarillo di Moliterno e Amarante di Castellammare di Stabia

Il Pomezia di Venturi reduce da due successi consecutivi ospita la Lupa Frascati di Chiappara. Nanni non in perfette condizioni parte dalla panchina, mentre Ruggiero e Mezzina sono squalificati.
La prima conclusione pericolosa è della Lupa Frascati al 15’ con un bel destro a giro di Senesi ma Marcucci risponde presente deviando in calcio d’angolo. Al 20’ ci prova Frulla con un calcio di punizione dal limite che termina alto.

Poi l’uno-due micidiale della Lupa Frascati che si porta avanti sul 2-0 grazie alla doppietta di Senesi, prima con una splendida conclusione che non lascia scampo a Marcucci e subito dopo con un tiro debole che si insacca a fin di palo alla sinistra dell’estremo difensore rossoblu.

Nel secondo tempo mister Venturi corre subito ai ripari e inserisce Luca Teti al posto di Papaserio. E dopo un minuto i rossoblú di casa trovano la rete del 1-2 grazie all’autogol di Rufo. Pochi minuti e la Lupa Frascati va vicinissimo al 3-1 con D’Angelo ma la difesa pometina si salva. Al 25’ Teti viene atterrato in area, per l’arbitro Gallo di Castellammare di Stabia non ci sono dubbi e decreta il penalty. Dal dischetto si presenta Christian Massella che non sbaglia per il 2-2 rossoblú.

Al 40’ lancio di Oi per Teti che a tu per tu con Casagrande in uscita  perde la coordinazione giusta e calcia debolmente.

Dopo 8 minuti di recupero finisce la partita. Un punto per parte che non scontenta nessuno. La prossima sfida di campionato in programma mercoledì 28 settembre vedrà  i ragazzi di Venturi affrontare fuori casa il Tivoli.

Bomba di mercato! E’ tutto vero, il bomber Christian Massella torna in rossoblù

Il Pomezia Calcio 1957 è lieta di comunicare di aver raggiunto l’accordo con l’attaccante Christian Massella per la stagione 2021-2022.

Si tratta di un ritorno per il bomber classe 1990 visto che aveva già indossato la maglia rossoblù del Pomezia Calcio in Serie D nella stagione 2019/2020.

Massella vanta una grande esperienza in Serie D con  Fidene, Anziolavinio, Ostiamare, Lupa Castelli Romani, Lupa Roma, Trastevere e SFF Atletico. Mentre in Eccellenza ha nel suo palmares solo trofei e vittorie di campionati conseguiti con Team Nuova Florida,  e Unipomezia proprio nella stagione appena conclusasi.

Dunque altro grande colpo di mercato messo a segno dal Pomezia Calcio che punta senza nascondersi a recitare un ruolo di grande protagononista nel prossimo campionato di Eccellenza.

Sono veramente entusiasta che Christian abbia deciso di tornare da noi. – ha dichirato il Presidente Alessio Bizzaglia“Massella era stato quà nella sfortunata stagione della Serie D quando funno retrocessi a tavolino a causa del blocco forzato del campionato per via del Covid. Parliamo di un attaccante di assoluto livello, un vero top player. Mi preme complimentarmi con il mio direttore sportivo Alessandro Mezzina per aver portato a termine una trattativa difficile. Ma l’importante è che Christian Massella ha scelto il Pomezia Calcio 1957 e noi siamo orgogliosi e onorati di averlo riportato a casa. I suoi gol, sono sicuro, ci daranno una grossa mano per raggiungere il traguardo che ci siamo prefissi, ovvero la Serie D.”

Con l’arrivo di Christian Massella penso che abbiamo ottenuto il massimo da quello che si potesse desiderare dal mercato. – Queste le parole del DS Alessandro Mezzina –  Ci tengo a sottolineare come questa trattativa è stata portata avanti dal sottoscritto direttamente con il calciatore e non attraverso terze persone. Ringrazio il mio Patron Alessio Bizzaglia per l’ennesimo sforzo economico che ha voluto compiere, ma riportare a Pomezia un attaccante come Christian è veramente tanta roba… Anche quest’anno abbiamo allestito una rosa super competitiva e sono convinto che insieme al mister Stefano Scaricamazza ci toglieremo delle grosse soddisfazioni.”

Bentornato Christian e in bocca a lupo per questa nuova avventura con la maglia rossobù del Pomezia Calcio.

Ufficio stampa Pomezia Calcio 1957

 

Emanuele Penna è il nuovo tecnico dell’ Under 14 rossoblù. Sarà coadiuvato da mister Dario Cavallaro

Il Pomezia Calcio 1957 oltre alla prima squadra sta programmando una grande stagione anche per il settore giovanile.

Dopo le conferme dei tecnici Andrea Fagiolo (Under 15), Alberto Furesi (Under 16) e Marco Di Venosa (Under 17), il Responsabile dell’agonistica rossoblù Christian Fittante ha deciso di affidare il guppo dei 2008 categoria Under 14 a mister Emanuele Penna che sarà coadiuvato dal suo secondo Dario Cavallaro.

Per entrambi si tratta di un ritorno visto che in passato sono stati calciatori rossoblù; parliamo di due tecnici preparati e molto professionali e dall’alto profilo umano e tecnico.

Bentornati Emanule Penna e Dario Cavallaro nella grande famiglia del Pomezia Calcio e in bocca a lupo per questa nuova avventura in rossoblù.

Ufficio stampa Pomezia Calcio 1957

 

 

Settore Giovanile: Confermati gli allenatori Di Venosa (Under 17), Furesi (Under 16) e Fagliolo (Under 15)

Dopo un’annata difficile con i campionati giovanili purtroppo fermi, il Pomezia Calcio 1957 inizia a programmare la prossima stagione, sperando che sia l’anno della ripartenza definitiva.

Il Responsabile del nostro settore giovanile Christian Fittante, di comune accordo con il nostro Presidente Alessio Bizzaglia, è lieto di annunciare che il gruppo dei 2005 (Allievi Regionali) sarà affidato a mister Marco Di Venosa e al suo vice Andrea Pandolfo che nella passata stagione hanno guidato, solo con allenamenti individuali, il gruppo dei 2004.

Inoltre la società rossoblù comunica le riconferme di Alberto Furesi alla guida degli Allievi Under 16 categoria 2006, il quale si appresta a vivere la sua terza stagione in Via Varrone e il prossimo anno sarà coadiuvato da mister Andrea Abate.

Mentre alla guida del gruppo 2007, che nella prossima stagione disputerà il campionato Giovanissimi Provinciali, e’ stato riconfermato mister Andrea Fagiolo proprio per dare continuità al lavoro svolto con questi ragazzi, che nonostante il blocco dei campionati giovanili, lo hanno sempre seguito negli allenamenti individuali, presenziando al campo in gran numero e dimostrando un forte senso di attaccamento.

 

Ufficio stampa Pomezia Calcio 1957

 

Iniziativa Scuola Calcio: “Allenati insieme a noi portando un tuo amico,sara’ nostro ospite”

Da questo sabato, oltre ai 3 allenamenti settimanali, il nostro Responsabile Christian Fittante, il Direttore tecnico Andrea Bussi e tutti gli istruttori rossoblú vi aspettano ogni sabato pomeriggio dalle 15.00 alle 17.00 per divertirci tutti insieme sempre nel pieno rispetto dei protocolli sanitari.
E per ogni atleta che porterà un amico sarà rilasciato un voucer di 50€ da usufruire la prossima stagione in caso di iscrizione di entrambi.
Vi aspettiamo numerosi!

 

EM Social

EM Social Subtitle