Settore giovanile

Bomba di mercato! E’ tutto vero, il bomber Christian Massella torna in rossoblù

Il Pomezia Calcio 1957 è lieta di comunicare di aver raggiunto l’accordo con l’attaccante Christian Massella per la stagione 2021-2022.

Si tratta di un ritorno per il bomber classe 1990 visto che aveva già indossato la maglia rossoblù del Pomezia Calcio in Serie D nella stagione 2019/2020.

Massella vanta una grande esperienza in Serie D con  Fidene, Anziolavinio, Ostiamare, Lupa Castelli Romani, Lupa Roma, Trastevere e SFF Atletico. Mentre in Eccellenza ha nel suo palmares solo trofei e vittorie di campionati conseguiti con Team Nuova Florida,  e Unipomezia proprio nella stagione appena conclusasi.

Dunque altro grande colpo di mercato messo a segno dal Pomezia Calcio che punta senza nascondersi a recitare un ruolo di grande protagononista nel prossimo campionato di Eccellenza.

Sono veramente entusiasta che Christian abbia deciso di tornare da noi. – ha dichirato il Presidente Alessio Bizzaglia“Massella era stato quà nella sfortunata stagione della Serie D quando funno retrocessi a tavolino a causa del blocco forzato del campionato per via del Covid. Parliamo di un attaccante di assoluto livello, un vero top player. Mi preme complimentarmi con il mio direttore sportivo Alessandro Mezzina per aver portato a termine una trattativa difficile. Ma l’importante è che Christian Massella ha scelto il Pomezia Calcio 1957 e noi siamo orgogliosi e onorati di averlo riportato a casa. I suoi gol, sono sicuro, ci daranno una grossa mano per raggiungere il traguardo che ci siamo prefissi, ovvero la Serie D.”

Con l’arrivo di Christian Massella penso che abbiamo ottenuto il massimo da quello che si potesse desiderare dal mercato. – Queste le parole del DS Alessandro Mezzina –  Ci tengo a sottolineare come questa trattativa è stata portata avanti dal sottoscritto direttamente con il calciatore e non attraverso terze persone. Ringrazio il mio Patron Alessio Bizzaglia per l’ennesimo sforzo economico che ha voluto compiere, ma riportare a Pomezia un attaccante come Christian è veramente tanta roba… Anche quest’anno abbiamo allestito una rosa super competitiva e sono convinto che insieme al mister Stefano Scaricamazza ci toglieremo delle grosse soddisfazioni.”

Bentornato Christian e in bocca a lupo per questa nuova avventura con la maglia rossobù del Pomezia Calcio.

Ufficio stampa Pomezia Calcio 1957

 

Emanuele Penna è il nuovo tecnico dell’ Under 14 rossoblù. Sarà coadiuvato da mister Dario Cavallaro

Il Pomezia Calcio 1957 oltre alla prima squadra sta programmando una grande stagione anche per il settore giovanile.

Dopo le conferme dei tecnici Andrea Fagiolo (Under 15), Alberto Furesi (Under 16) e Marco Di Venosa (Under 17), il Responsabile dell’agonistica rossoblù Christian Fittante ha deciso di affidare il guppo dei 2008 categoria Under 14 a mister Emanuele Penna che sarà coadiuvato dal suo secondo Dario Cavallaro.

Per entrambi si tratta di un ritorno visto che in passato sono stati calciatori rossoblù; parliamo di due tecnici preparati e molto professionali e dall’alto profilo umano e tecnico.

Bentornati Emanule Penna e Dario Cavallaro nella grande famiglia del Pomezia Calcio e in bocca a lupo per questa nuova avventura in rossoblù.

Ufficio stampa Pomezia Calcio 1957

 

 

Settore Giovanile: Confermati gli allenatori Di Venosa (Under 17), Furesi (Under 16) e Fagliolo (Under 15)

Dopo un’annata difficile con i campionati giovanili purtroppo fermi, il Pomezia Calcio 1957 inizia a programmare la prossima stagione, sperando che sia l’anno della ripartenza definitiva.

Il Responsabile del nostro settore giovanile Christian Fittante, di comune accordo con il nostro Presidente Alessio Bizzaglia, è lieto di annunciare che il gruppo dei 2005 (Allievi Regionali) sarà affidato a mister Marco Di Venosa e al suo vice Andrea Pandolfo che nella passata stagione hanno guidato, solo con allenamenti individuali, il gruppo dei 2004.

Inoltre la società rossoblù comunica le riconferme di Alberto Furesi alla guida degli Allievi Under 16 categoria 2006, il quale si appresta a vivere la sua terza stagione in Via Varrone e il prossimo anno sarà coadiuvato da mister Andrea Abate.

Mentre alla guida del gruppo 2007, che nella prossima stagione disputerà il campionato Giovanissimi Provinciali, e’ stato riconfermato mister Andrea Fagiolo proprio per dare continuità al lavoro svolto con questi ragazzi, che nonostante il blocco dei campionati giovanili, lo hanno sempre seguito negli allenamenti individuali, presenziando al campo in gran numero e dimostrando un forte senso di attaccamento.

 

Ufficio stampa Pomezia Calcio 1957

 

Iniziativa Scuola Calcio: “Allenati insieme a noi portando un tuo amico,sara’ nostro ospite”

Da questo sabato, oltre ai 3 allenamenti settimanali, il nostro Responsabile Christian Fittante, il Direttore tecnico Andrea Bussi e tutti gli istruttori rossoblú vi aspettano ogni sabato pomeriggio dalle 15.00 alle 17.00 per divertirci tutti insieme sempre nel pieno rispetto dei protocolli sanitari.
E per ogni atleta che porterà un amico sarà rilasciato un voucer di 50€ da usufruire la prossima stagione in caso di iscrizione di entrambi.
Vi aspettiamo numerosi!

 

Il Responsabile Christian Fittante ci svela tutti i segreti della Scuola Calcio e dell’Agonistica rossoblù: “Speriamo di tornare presto alla normalità”

I campionati sono oramai fermi da tempo, ma le attività della scuola calcio e dell’agonistica rossoblù non si sono mai arrestate, anzi. A dirigere il tutto c’è Christian Fittante con il quale abbiamo scambiato due chiacchere cercando di tracciare un primo bilancio.

Da quest’estate la società con in testa il Presidente Alessio Bizzaglia ti ha affidato la direzione dell’agonistica e della scuola calcio rossoblù. Un ruolo importante con tante responsabilità, come valuti ad oggi il tuo operato, considerando anche il periodo difficile che stiamo vivendo?

“Ringrazio e ringrazierò sempre il Patron Alessio Bizzaglia per la fiducia e la stima che pone nei miei confronti la quale è reciproca. Effettivamente oggi ricopro un ruolo molto importante all’interno della Societa anche perchè mi trovo a gestire e a dirigere tutta la scuola calcio e l’agonistica che rappresenta il maggior numero dei Ns tesserati.
Ad oggi anche a causa di questo maledettissimo virus mi posso e ci possiamo ritenere soddisfatti del nostro lavoro, i numeri parlano per noi: abbiamo creato due squadre di agonistica con le quali avremmo potuto tranquillamente dire la nostra e altre due di altissimo livello.
La scuola calcio di Pomezia vanta oltre 90 iscrizioni e il polo di Torvajanica ne vanta oltre 60 numeri che in questo periodo storico e’ difficilissimo da realizzare ma tutto questo e’ grazie al lavoro e alla professionalità che ogni giorno mettiamo a disposizione dei ragazzi.”

 

Purtroppo ad inizio gennaio Pietro Peri ci ha lasciato. Un tuo personale pensiero e il ricordo più bello che ti legherà per sempre al nostro Direttore?

“Ebbene si, nessuno si aspettava e si augurava un dolore simile,ancora quando vado al campo mi risulta difficile pensare ad un Pomezia senza il Ns Amato Direttore. Come già detto per me era come un Padre, mi ha visto crescere sin da bambino, ero legatissimo a lui.
Mi ricordo quando questa estate il Patron mi propose di diventare il direttore dell’agonistica ed io effettivamente ero molto ma molto impaurito ma lui con grande maestria e con quel fare da genitore mi disse: vai tranquillo e se ne hai bisogno, ma non credo,  ti aiuto io…”

 

Con i campionati fermi, come state portando aventi l’attività dell’agonistica?

“In questo periodo di restrizioni, ci troviamo costretti a modificare la nostra metodologia di allenamento e virare su sedute individuali cosi come previsto dal DPCM. La scelta degli obiettivi per queste sedute nasce dalla consapevolezza che l’allenamento di concetti individuali rappresenta un prerequisito che trova certa applicazione anche nel gioco collettivo. Le sedute propongono esercitazioni centrate prevalentemente su obiettivi di carattere tecnico e tattico individuale . Devo fare un grande applauso a tutti i mister e al loro Staff perchè con la loro professionalità riescono in ogni seduta di allenamento a sopperire alla mancanza della partita finale che per i ragazzi è tutto, ma l’applauso piu grande va proprio a loro, ai miei ragazzi che costantemente vengono al campo ad allenarsi senza mollare un centimetro.”

 

Mentre con la scuola calcio sono diverse le iniziative che avete messo in piedi, a cominciare dall’allargamento con il nuovo polo di Torvayanica. Raccontaci meglio come si svolgono gli allenamenti e soprattutto come state facendo vivere questo momento surreale ai piccoli campioncini del domani.

“Da quando mi è stata affidata la scuola calcio il numero delle iscrizioni e’ in continua crescita, questo perchè noi tutti, a partire da me fino ad arrivare agli allenatori mettiamo tutto il nostro impegno e la nostra professionalità
Quest’anno insieme al Patron abbiamo deciso di alzare il tiro con l’inserimento nello staff della scuola calcio del Direttore Tecnico Andrea Bussi, persona umanamente speciale e professionalmente di livello superiore.
Forse una della persone più preparate nell’ambito calcistico che abbia mai conosciuto, un volore aggiunto per la crescita dei nostri ragazzi.
Insieme a lui abbiamo condiviso e ideato una metodologia di altissimo profilo per la nostra scuola calcio.
Tutti i gruppi a partire dai piccoli amici fino ad arrivare agli esordienti si allenano 3 volte alla settimana: 2 allenamenti sono esclusivamente con il proprio gruppo squadra – ogni allenamento è organizzato secondo le principali fasi di una seduta di allenamento attivazione, lavori di prevenzione, gioco individuale, analitica, tattica individuale situazionale mentre il terzo è un allenamento specifico del dettaglio—sono sempre i dettagli a fare la differenza.
L’allenamento specifico si divide in 3 fasi di mezz’ora l’una. La prima fase composta dalla parte motoria seguita del Prof. Giuseppe Chianese e dal Prof. Lorenzo Perri, tutti e due laureati in Scienze Motorie. La seconda da tecnica inividuale e nella terza fase lavoriamo sul situazionale, sulle fasi di possesso e di non possesso palla e sulle transizioni negative e positive.

Da quest’anno abbaiamo ampliato il nostro raggio di azione aprendo un polo a Torvajanica presso il Delfino Sporting Village che ci sta dando tantissimi riscontri positivi e tantissime soddisfazioni
Tutto questo grazie ad uno staff qualificato composta da Mister Alessio e Marco Caporaletti, da Mister Massimiliano Serpieri e al Prof. Davide Di Stefano che cura la parte motoria di tutti i ragazzi.”

 

Ripresa dei campionati di settore giovanile o stop definitivo. Secondo te quale sarebbe la scelta giusta che dovrebbero prendere le autorità preposte?

“Al momento tutti i riflettori sono puntati sull’Eccellenza e sui massimi campionati regionali di calcio a 5 e calcio femminile. Noi siamo molto favorevoli per la ripartenza dei campionati giovanili anche per dare una continuità a tutto il lavoro che in questi mesi duri e difficili abbiamo continuato a fare.
Se si dovesse ripartire,anche se la vedo molto dura, bisogna farlo con tutte le condizioni sanitarie opportune.”

 

In conclusione qual’è la speranza di Cristian Fittante e gli obiettivi che vi siete posti per il prossimo futuro?

“Nella speranza che questo periodo passi in fretta, già stiamo lavorando per portare migliorie sia nella scuola calcio che nell’agonistica.
Sono molti gli obbiettivi che ci stiamo ponendo per la prossima stagione: nella scuola calcio, insieme ad Andrea, stiamo lavorando già in prospettiva futura studiando delle situazioni specifiche di allenamento da mettere in campo che ci faranno fare un ulteriore passo in avanti, mentre l’obiettivo dell’Agonistica e’ quello di riportare in casa tutte quelle categorie Elite che in questo momento mancano ma che come società meritiamo.

Da Responsabile la mia vittoria più grande sarebbe portare il maggior numero di ragazzi possibile dalla scuola calcio all’agonistica, passando per la juniores e magari un giorno vederli esordire con la prima squadra, sarebbe il massimo.”

 

Ufficio stampa Pomezia Calcio 1957

 

Inviata al Comune di Pomezia la richiesta di intitolare lo Stadio di Via Varrone al nostro compianto Direttore Pietro Peri

Questa mattina il nostro Presidente Alessio Bizzaglia con la preziosa consulenza dell’ Avvocato 𝐀𝐧𝐭𝐨𝐧𝐢𝐨 𝐒𝐜𝐡𝐢𝐥𝐢𝐫𝐨’, ha inviato una richiesta protocollata al Sindaco del Comune di Pomezia Adriano Zuccalà per intitolare lo stadio Comunale di Via Varrone al nostro compianto grande Direttore Pietro Peri.
Il nostro Patron ha ritenuto doveroso fare questa richiesta, di comune accordo con la famiglia di Petro Peri, per mantenere sempre vivo il ricordo di Pietro, cittadino pometino, grande dirigente sportivo, manager di altissimo livello, che nel corso degli anni ha fortemente contribuito a sviluppare lo sport e il nome di Pomezia.
Il suo motto era “Piccole cose con grande amore”
Speriamo che questa richiesta venga accettata, sarebbe un ottimo segnale per la città per ricordare un grande uomo, buono e giusto, divenendo un esempio per tutta la comunità, intotolandogli lo Stadio Comunale di Pomezia.
Ci manchi Pietro…Ci manchi Direttore…
Di seguito la lettera inviata:

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Paolo Aiello è il nuovo Direttore Genarale. Alessio Bizzaglia: “Paolo è la persona giusta per raccogliere la pesante eredità lasciata da Pietro”

Il Pomezia Calcio 1957 per voce del suo Presidente Alessio Bizzaglia comunica ufficialmente che Paolo Aiello è il nuovo Direttore Genarale della società rossoblù.

Il numero uno di Via Varrone, Alessio Bizzaglia, dopo un periodo di profonda riflessione e di grande dolore per l’improvvisa scomparsa del Direttore Pietro Peri, suo uomo di fiducia grazie al quale negli ultimi anni il Pomezia Calcio ha raggiunto livelli importanti sotto tutti i punti di vista, ha deciso di affidare a Paolo Aiello la pesante eredità lasciata da Pietro Peri.

La scomparsa di Pietro Peri è una ferita ancora aperta e sarà difficile ricucirla, ma per il bene del Pomezia Calcio ho deciso di affidare l’incarico di Direttore Generale a Paolo Aiello. – queste le prime parole di Alessio Bizzaglia, visibilmente commosso nel ricordare Pietro Peri – “Non è facile per me ipotizzare un Pomezia Calcio senza Pietro, ma purtroppo il destino ha voluto questo, anche se il ricordo del mio Direttore, prima di tutto grande amico e persona di altissimo profilo professionale e umano, vivrà sempre dentro di me e in tutte le persone che lo hanno conosciuto.

Proprio nel segno della continuità ho scelto Paolo Aiello, da diversi anni mio braccio destro nella Fortitudo Futsal Pomezia Calcio a 5 e da sempre molto legato a Pietro, con il quale, specialmente nell’ultimo periodo ha collaborato a 360° gradi.

I due, non a caso, erano legati da una profonda stima reciproca, grande rispetto e amicizia.

Innumerevoli volte ci siamo ritrovati io, Pietro e Paolo a scambiarci opinioni e idee sulle decisioni da prendere e dunque non potevo scegliere una persona migliore di Paolo Aiello per raccogliere l’eredità di Pietro Peri.

Sono sicuro che non mi deluderà e da lassù so per certo che Pietro sarà contento della decisione che ho preso.

Auguro a Paolo un buon lavoro e un grosso in bocca a lupo per il nuovo incarico”

 

Ufficio stampa Pomezia Calcio 1957

 

Martedì 19 gennaio l’ultimo saluto a Pietro Peri: Ore 14,15 allo Stadio Comunale e alle 15.00 il funerale presso la Chiesa di San Benedetto

L’ultimo saluto al nostro grande Direttore Pietro Peri si potrà dare martedì 19 gennaio.
Alle 14,15 il feretro di Pietro verrà portato allo Stadio Comunale di Via Varrone, mentre il funerale si terrà alle 15.00 presso la Chiesa di San Benedetto in Piazza Indipendenza di Pomezia.
In occasione dell’ultimo saluto al nostro Direttore Pietro Peri, la famiglia tutta invita gli amici, conoscenti, tifosi e appassionati di Pomezia a rispettare il distanziamento sociale, cercando di evitare abbracci e assembramenti.
Quello che rivolgeremo a Pietro sarà un grandissimo, un immenso abbraccio virtuale.
Sarà dura non poter stringere forte i familiari del nostro Direttore e fargli sentire il nostro calore, la nostra vicinanza, ma la situazione attuale ci obbliga ad avere rispetto della salute altrui e delle persone che ci circondano.

Pietro fisicamente non é più con noi, ma la sua anima, i suoi insegnamenti, il suo sorriso sono parte di noi e li custodiremo per sempre nel nostro cuore.

“𝘊𝘪 𝘮𝘢𝘯𝘤𝘩𝘪 𝘦 𝘤𝘪 𝘮𝘢𝘯𝘤𝘩𝘦𝘳𝘢𝘪…
𝘐𝘭 𝘵𝘶𝘰 𝘳𝘪𝘤𝘰𝘳𝘥𝘰 𝘷𝘪𝘷𝘳𝘢’ 𝘱𝘦𝘳 𝘴𝘦𝘮𝘱𝘳𝘦 𝘪𝘯 𝘵𝘶𝘵𝘵𝘪 𝘯𝘰𝘪…
𝘙𝘪𝘱𝘰𝘴𝘢 𝘪𝘯 𝘱𝘢𝘤𝘦 𝘋𝘪𝘳𝘦𝘵𝘵𝘰𝘳𝘦…”

EM Social

EM Social Subtitle